Divise Bilotta per Turkish Airlines

Il fascino della divisa da hostess continua a sedurre l’immaginario dei passeggeri e la creatività di grandi stilisti. Sono un biglietto da visita nazionale a cui il pubblico tiene molto. E  anche se le aspettative si sono abbassate di tanto: tra low cost e last minute, perché abituati a viaggiare in condizioni  che potremmo definire “basiche”, sulle divise delle hostess (e degli steward, ma la questione è prettamente femminile), non si transige: devono essere belle. Le compagnie lo sanno, non a caso hanno trasformato gli equipaggi in veri e propri testimonial di lusso, bellezza e fashion. L’ultima novità riguarda gli equipaggi della Turkish Airlines: il rosso e il grigio fumo di Londra sono i colori della nuova divisa realizzati da Ettore Bilotta in tessuto jacquard, il segno distintivo di Bilotta. Le divise femminili hanno una silhouette accostata al corpo ma non fasciante, resa funzionale da tagli sartoriali e da una morbida vestibilità. Fanno parte della divisa una giacca tinta unita rossa con inserti in tessuto jacquard come i pantaloni, gonna, gilet e abito.

La candida camicia è abbinata a un foulard rosso/grigio. Un cappotto rosso in doppio crepe di lana e inserti jacquard, assieme al trench grigio fumo di Londra donano compostezza al look. Le divise della Turkish Airlines, disegnate da Ettore Bilotta si sono aggiudicate il premio assegnato da Design Air per la categoria Best New Uniform 2018.
Lo stilista, che ha firmato anche le divise Alitalia nel 2016,  ha partecipato alla gara d’appalto per la creazione del nuovo look della compagnia di bandiera nel 2016, vincendola nel 2017, era stato prescelto “per la sua abilità nel coniugare praticità
e glamour, ricerca e tradizione esprimendo un nuovo concetto di divisa che interpreta al meglio un paese con una ricca storia e con culture diverse, punto d’incontro tra oriente e occidente”. Bilotta ha tratto spunto da un tratto grafico tipico dell’antica
scrittura turca che coniuga semplicità e cultura e che esprime una civiltà millenaria.

Le nuove divise sono l’espressione di un paese unico dove tradizione e modernità coesistono rendendo Istanbul una moderna metropoli cosmopolita. La candida camicia è abbinata a un foulard rosso/grigio. Un cappotto rosso in doppio crepe di lana e inserti jacquard, assieme al trench grigio fumo di Londra donano compostezza al look. Gli accessori sono color rosso o grigio. Le scarpe hanno tacco 7, oppure sono comode ballerine per il servizio a bordo e boots per le destinazioni invernali. Il cappello riprende il toque a ricordare un periodo storico dove le donne non uscivano di casa senza copricapo. I guanti completano il look. Le calze obbligatorie, sono di colore grigio perla, 40 den massimo 170 den. Sono colorate perché’ a Bilotta non piace il color carne. Per l’uomo, giacca e pantaloni tinta unita grigio fumo di Londra con inserti in tessuto Jacquard, panciotto jacquard, rosso o grigio, camicia bianca, cravatta.

 

Lascia un commento