C’è l’istinto materno e c’è la famiglia dietro la nuova interpretazione di Julia Roberts: la star del cinema sarà nelle sale italiane il prossimo 28 dicembre con ‘Wonder’, di Stephen Chbosky, film tratto dal commovente romanzo di R.J. Palacio.

“L’amore in famiglia” è una chiave importante per affrontare il destino: da non trascurare poiché “i nostri giorni sono brevi”. Sono le parole dell’attrice nel corso della presentazione londinese (e mondiale) avvenuta nei giorni scorsi del suo prossimo film.

La Roberts rispondendo alle domande dei giornalisti ha sottolineato “i miei bambini sono la mia forza e certamente la mia esperienza di mamma mi ha influenzata anche per questo ruolo, in un modo che magari 15 anni fa non avrei immaginato”.

L’attrice per cinque volte eletta “Donna più bella del mondo” dal Magazine People, e che mantiene intatto il suo fascino ed il suo charme, reciterà con Owen Wilson nei panni dei genitori di un bambino nato col volto sfigurato: quasi un piccolo Elephant Man, eppure capace di rompere le barriere del pregiudizio o della ripugnanza e a farsi accettare come “una meraviglia” (wonder, appunto), grazie al suo coraggio, alla famiglia, agli amici, allo scuola.

Il messaggio, dice l’attrice, è che “tutti siamo speciali”, ciascuno diverso a suo modo.

Wonder è la storia di August Pullman, un bambino di 10 anni (Jacob Tremblay di Room nel film) nato con una malformazione genetica al viso, costretto ad affrontare gli sguardi e i commenti crudeli degli altri bambini a scuola. Julia Roberts è l’affettuosa mamma.

L’attrice premio Oscar per Erin Brockovich, è impegnata con l’Unicef dal 1995 ed sposata con il direttore della fotografia Daniel Moder, padre dei suoi tre figli: Hazel Patricia e Phinnaeus Walter, gemelli nati nel 2004, ed Henry, nato nel 2007.

La Roberts aveva letto sul New York Times del libro “Wonder” comprandolo poi per il figlio più grande ma alla fine lo ha letto lei. Affascinata da quella lettura ha chiamato il suo agente per sapere se stessero facendo un film tratto dal libro: si voleva proporre per il ruolo di mamma!

Desiderato e fatto.

Presto sarà in onda la sua prima esperienza sul piccolo schermo con la serie “Homecoming“.

E pensare che aveva iniziato con gli studi di giornalismo poi abbandonati in seguito all’esordio del fratello Eric, come attore a Hollywood,  e che ha seguito nella carriera cinematografica trasferendosi a New York.